Gli acquisti dal 4 agosto saranno spediti dal 22 agosto
Libertà e liberazione

10,00 9,50

“La libertà dei tempi odierni consiste in tutto ciò che garantisce l’indipendenza dei cittadini contro il potere del governo”.
Madame de Staël

COD: 9791280048271 Categoria:
000

Il volume raccoglie i tre testi che hanno inventato il nostro concetto di libertà moderno e liberale. Il frammento, inedito in italiano, con cui Madame de Staël oppone per la prima volta libertà antica e libertà moderna. Il capitolo in cui Simonde de Sismondi osserva che il segreto è combinare libertà antica, politica e libertà moderna, individuale. Infine il famoso discorso di Benjamin Constant, che trae importanti conseguenze dai due autori precedenti. Si tratta non soltanto di un’archeologia della nostra liberal-democrazia, oggi assediata da più parti da sempre nuovi e insinuanti poteri, ma anche della storia di alcuni personaggi eccezionali, autentici antenati delle lotte di liberazione odierne, che all’indomani del Terrore, resistendo all’Impero, reagendo alla Restaurazione, si sono inventati il liberalismo senza stare troppo a pensarci, perché era semplicemente la prosecuzione delle loro vite.

Anne-Louise Germaine Necker, baronessa di Staël-Holstein, meglio nota come Madame de Staël (1766-1817) è stata una delle più grandi scrittrici francesi. È nota per aver dato vita al gruppo di Coppet, fertile cenacolo di intellettuali.

Jean Charles Léonard Simonde de Sismondi
(1773-1842) è stato un economista, letterato e storico svizzero.

Henri-Benjamin Constant de Rebecque
(1767-1830), scrittore e uomo politico di origini svizzere, è l’inventore del liberalismo continentale e il massimo teorico del costituzionalismo liberale ottocentesco.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9791280048271

N° pagine

94

Anno di pubblicazione

2022

A cura di

Mauro Barberis

Corrado Ocone – Libero, 17 giugno 2022
“La vera fondatrice del liberalismo moderno”
Leggi la recensione